Prenotazioni

Visita Andrologica

Via Desenzano 14, Milano
Tel 02.45491406


Visita Andrologica

La visita andrologica è un esame eseguito dall'andrologo per verificare l'esistenza di eventuali patologie all'organo sessuale maschile


Chi si deve rivolgere ad un andrologo?

È necessario effettuare una visita andrologica se ci troviamo nelle seguenti situazioni:

impotenza,
eiaculazione precoce,
mancanza di desiderio,
problemi di erezione,
disfunzione erettile,
problemi nella sfera sessuale in generale,
non si riesce ad avere figli,
dolori negli organi sessuali,
ingrossamento dei testicoli,
superati i 50 anni di età,
ritardo nello sviluppo in adolescenza,
problemi alla prostata,
presenza di un possibile varicocele,
dubbi sulle malattie veneree.
La visita andrologica può essere l’occasione giusta per parlare con una persona competente di eventuali problemi di cui in genere si prova vergogna. Non bisogna aver timore di tirare fuori tutti i nostri dubbi in quanto il medico è un esperto della materia e troverà le parole giuste per ogni argomento.

In particolare se si è giovani o si hanno avuti rapporti sessuali a rischio, l’andrologo potrà spiegarci le problematiche associate alle malattie veneree ed eventualmente prescriverci alcuni esami di accertamento. Oppure se soffriamo di problemi legati alla nostra sessualità come l’eiaculazione precoce o l’impotenza, l’andrologo è la persona giusta con cui parlare delle nostre difficoltà per avere un parere serio e professionale.

Come si svolge la visita andrologica
Come si svolge la visita andrologicaRicordiamo che la visita andrologica non è un esame doloroso o che provoca particolari disturbi, quindi non abbiamo aver nessun timore ad effettuarla.

Non sono previsti particolari accorgimenti prima di sottoporci alla visita a parte di ricordarci di portare con noi eventuali esami che abbiamo già effettuato. In questo modo possiamo fornire al medico il quadro più completo possibile della nostra situazione.

Prima di tutto l’andrologo procederà con l’anamnesi, ossia ci farà alcune domande per conoscerci meglio. Le domande riguarderanno il nostro stile di vita, l’alimentazione, il consumo di alcol e fumo, la nostra attività fisica, eventuali patologie legate agli organi genitali, assunzione di farmaci, vita sessuale, patologie avute in famiglia che potrebbero essere ereditarie e sintomi riscontrati se ci siamo rivolti a lui per disturbi specifici.

La visita andrologica proseguirà con l’esame visivo di tutto il corpo per valutare la distribuzione della peluria e del grasso corporeo e la forma delle mammelle. Quindi interesserà il pene ed i testicoli per evidenziare eventuali anomalie tenendo conto di forma, dimensione ed aspetto in generale (arrossamenti, infiammazioni ed alterazioni anatomiche). L’esame si conclude con la palpazione dei testicoli per visionare la dilatazione dei vasi sanguigni determinata dalla contrazione cardiaca, studiare la loro sensibilità e diagnosticare patologie specifiche.

Superati i 50 anni di età verrà effettuato anche un esame della prostata per escludere eventuali disturbi ad essa associati ed un esame rettale per eventuali malattie venose anali.

In caso di dubbi, o solo per avere una visione più chiara di tutto il sistema genitale, il medico potrà richiedere l’esecuzione di alcuni esami tra cui l’esame del sangue, l’esame delle urine, l’esame del liquido seminale, l’ecocolordoppler dei testicoli e l’ecografia della prostata.

Ricordiamo che la visita andrologica è importante sia per monitorare eventuali disturbi già presenti e sia per prevenire patologie importanti.

Fonte: www.aied.it/andrologia


Scegli un orario >

Dott. Attilio Meazza

Il Dottor Attilio Luigi Meazza si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1974 presso l'Università degli Studi di Milano, si specializza in Chirurgia nel 1979 e in Urologia nel 1982 presso lo stesso Ateneo. Durante gli studi è stato docente di Urologia presso la scuola per infermieri professionali. Il Dott. Meazza dopo gli studi pratica come Dirigente Medico di Urologia presso l'Ospedale Niguarda e dal 1983 esercita presso la Casa di Cura Privata Capitanio di Milano.

Leggi di più